BATTERIA CARLO ALBERTO RADAELLI

I GIGANTI SUI PERCORSI DELLA GRANDE GUERRA

Scolpito sul portale d’ingresso di questa fortificazione militare potete vedere un altorilievo simbolico: dei giganti ritratti nell’atto di lanciare macigni contro il mare. In questa Batteria, intitolata al patriota e generale Carlo Alberto Radaelli, i “giganti” erano però 4 cannoni girevoli posizionati su basse cupole corazzate.

Oggi la Batteria Radaelli è stata riconvertita per usi turistici e commerciali, ma in passato è diventata dapprima deposito di materiali di una vicina batteria antiaerea tedesca e poi anche luogo di detenzione militare e civile. Ora si trova all’interno di un villaggio turistico ed è visitabile come parte del museo diffuso di Cavallino Treporti.

Anni di Costruzione: 1909 – 1914
Indirizzo: Via Carlo A. Radaelli 7, loc. Ca’ Ballarin, Cavallino-Treporti (VE)
Coordinate GPS: 45° 27’ 34.48” N, 12° 30’ 35.53” E